Pubblicato il

Serata di gala per l’apertura della nuova filiale di Roma

home-serata-roma2

Banca AGCI, in occasione dell’inaugurazione della nuova filiale di Roma, operativa dal 20 aprile 2015 in via Vitelleschi 32, ha organizzato, per sabato 06 giugno 2015, una serata conviviale presso l’Aranciera di San Sisto, una suggestiva serra medioevale situata tra le Terme di Caracalla e il Circo Massimo.

Al convivio hanno partecipato circa duecento persone tra soci, clienti e amici della banca per trascorrere insieme al management e al personale della Banca una serata che, mantenendo un contesto di allegria e spensieratezza, ha rappresentato un importante momento di condivisione delle aspettative e degli obiettivi.

L’evento ha rappresentato il coronamento di tutto l’impegno profuso in questi anni da tutta la struttura aziendale; nonostante il difficile momento contingente che ha accompagnato la Banca sin dall’inizio dell’attività, l’azienda ha dimostrato di essere efficiente e di avere le capacità di misurarsi con il mercato.

Il Presidente ha sottolineato “il valore aggiunto di presiedere una banca nella quale i singoli clienti sono trattati come amici, sempre nel rispetto dei ruoli e delle responsabilità; peraltro, lo slogan , “la Banca dal volto umano” coniato sin dalla genesi, è sicuramente coerente con il nostro modo di essere e di fare; avere un rapporto distaccato e formale, non è nel nostro spirito e nel nostro stile, come non lo è nello spirito del mondo cooperativo dal quale proveniamo”.

Il Direttore Generale, nelle conclusioni del suo intervento, ha ribadito che “la nostra Banca vuole affermare una presenza che si faccia sentire: una presenza che sia un fattore propulsivo e che promuova tutte le opportunità per lo sviluppo sociale ed economico della comunità; la soddisfazione più grande, sarà quella di poter raccontare, alla prossima occasione di incontro, che mi auguro avvenga presto, che il successo ottenuto a Roma è stato estremamente vasto e convincente e che ci ha consentito di continuare, con ancora più vigore, nel nostro processo di crescita e sviluppo”.
La serata si è poi conclusa con un esilarante spettacolo di cabaret che ha visto come protagonista il mitico Giuseppe Giacobazzi.